Decreto Legge N. 18 del 17 Marzo 2020 c.d. «Cura Italia»

Provvedimenti a sostegno della liquidità

 

Il D.L. 18 ha introdotto diverse misure volte ad evitare crisi di liquidità per  imprese e nuclei familiari.

Si riportano di seguito in estrema sintesi le principali disposizioni, invitando i Sigg. Clienti interessati a mettersi in contatto con i Professionisti dello Studio per maggiori approfondimenti.

Viene previsto il rafforzamento dell’utilizzo del Fondo di Garanzia per le Piccole e medie imprese, attraverso alcune modifiche alla disciplina ordinaria che rimarranno operative per 9 mesi dall’entrata in vigore del Decreto e quindi fino al 17/12/2020. In particolare:

  • l’importo massimo garantito è aumentato a 5 milioni per singola impresa;
  • la garanzia è concessa a titolo gratuito;
  • sono ammissibili alla garanzia del fondo anche operazioni di rinegoziazione del debito, a condizione che il soggetto finanziatore conceda nuova finanza almeno per il 10% del debito residuo;
  • la garanzia sarà allungata automaticamente nell’ipotesi di moratoria o sospensione del finanziamento correlate all’emergenza COVID-19;
  • la valutazione per l’accesso al Fondo è effettuata esclusivamente sul modulo economico finanziario;
  • è elevato a 40.000 euro l’importo massimo per le operazioni di microcredito;

Moratoria di finanziamenti e mutui. Sono state introdotte misure di sostegno finanziario a micro, piccole e medie imprese le quali possono beneficiare della sospensione delle scadenze fino al 30/09/2020, in relazione alle esposizioni debitorie non deteriorate, nei confronti di banche e di intermediari finanziari facendone richiesta al soggetto creditore. In particolare viene previsto:

  • la sospensione fino al 30.09.2020 della possibilità di revoca da parte degli istituti di credito di prestiti accordati esistenti alla data del 29.02.2020;
  • la proroga al 30.09.2020 della scadenza per contratti non rateali;
  • la sospensione delle rate e dei canoni di leasing fino al 30.09.2020 per mutui e altri finanziamenti a rimborso rateale.

Supporto mediante meccanismi di garanzia alle grandi imprese che hanno sofferto una riduzione del fatturato e operanti in settori individuati con decreto ministeriale;


Istituzione del “Fondo per la promozione integrata“ volto alla realizzazione di diverse iniziative per l’internazionalizzazione del sistema Paese;


Sospensione fino al 30 giugno 2020 dei versamenti dei canoni di locazione e di concessione relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali da parte, tra le altre, delle associazioni e società sportive, professionistiche e dilettantistiche;


Estensione della possibilità per 9 mesi di accedere al Fondo solidarietà mutui “prima casa” per la sospensione del pagamento delle rate relativi al mutuo per l’acquisto della prima casa anche ai lavoratori autonomi e liberi professionisti. Questi ultimi dovranno autocertificare che, in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020 ovvero nel minor lasso di tempo intercorrente tra la data della domanda e la predetta data, hanno registrato un calo del proprio fatturato, superiore al 33% del fatturato dell’ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività operata in attuazione delle disposizioni adottate dall’autorità competente per l’emergenza COVID-19.

Ultime Circolari

Circolare n. 949 – Dichiarazione dei redditi delle Persone Fisiche- Modello 730/2022 e Modello Redditi persone fisiche 2022

Le persone fisiche dovranno presentare entro il prossimo 30 novembre la dichiarazione dei redditi relativa all’anno 2021 (Modello Redditi 2022).
I dipendenti e i pensionati possono, in alternativa, presentare il Modello 730 entro il termine ultimo del 30 settembre, ottenendo così il rimborso dell’IRPEF a credito direttamente nella busta paga (a partire dal mese di luglio) o nella rata di pensione (a partire dal mese di agosto o settembre).
In allegato, l’elenco dei dati e documenti, da produrre allo Studio entro il prossimo 15 Aprile necessari per la compilazione della dichiarazione dei redditi. In considerazione dell’emergenza epidemiologica, i Sigg. Clienti sono invitati ad inviare i documenti allo Studio via email o in alternativa, sono pregati di mettersi in contatto con lo Studio per concordare le modalità di consegna.

Circolare n. 898 – SPID, CIE e CNS

Il D.L. 76/2020 ha stabilito che l’accesso dei cittadini ai servizi della Pubblica Amministrazione dovrà avvenire solamente attraverso lo SPID, la CIE o la CNS.
Per quanto riguarda invece imprese e professionisti, nulla cambia nell’immediato.

Circolare n. 886 – Gestione separata INPS

Con la circolare n. 12 del 5 febbraio 2021, l’INPS ha comunicato le aliquote per il calcolo dei contributi dovuti da tutti i soggetti iscritti alla Gestione separata dell’INPS, il valore minimale e il valore massimale annuo del reddito per l’anno 2021.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

9 + 3 =