DPCM 26 Aprile 2020 – Ulteriori disposizioni in materia di contenimento dell’emergenza da Covid-19

Proroga sospensione attività produttive industriali e commerciali

Riapertura di determinate attività produttive industriale e commerciali

Il DPCM 26 aprile 2020, con riferimento alle attività produttive e commerciali, ha previsto la ripresa, a partire dal prossimo 4 maggio 2020, di determinate attività che erano ancora sospese in seguito alla emanazione del DPCM 10 aprile 2020 (cfr. Comunicazione Studio del 13.04.2020).

Le imprese che riprendono la loro attività a partire dal 4 maggio 2020, possono svolgere, a partire dalla data del 27 aprile 2020, tutte le attività propedeutiche alla riapertura.

Il DPCM 26 aprile 2020 prevede, a partire dal 4 maggio 2020, la ripresa delle attività per alcune tipologie di attività produttive industriali e commerciali (tassativamente elencate nell’allegato 3 del decreto) e ribadisce invece la sospensione di tutte quelle attività che non vengono menzionate nel suddetto allegato.

Le ulteriori attività che possono riprendere il prossimo 4 Maggio sono:

  • Imprese di costruzione;
  • Industrie manifatturiere;
  • Industrie estrattive;
  • Industrie automobilistiche;
  • Industrie tessile e del vetro;
  • Commercio all’ingrosso funzionale.

Le imprese le cui attività non sono sospese devono rispettare i contenuti dei protocolli sottoscritti che regolano  le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro. La mancata attuazione dei protocolli che non assicuri adeguati livelli di protezione determina la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

Le imprese che riprendono la loro attività a partire dal 4 maggio 2020 sono autorizzate, sin dal 27 aprile 2020, a porre in essere tutte quelle misure propedeutiche alla riapertura indispensabili per all’adeguamento agli standard individuati per la prevenzione ed il contenimento del contagio.


 

Riassumendo brevemente, il decreto stabilisce che:

  • restano sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 3 del decreto.

Le attività produttive sospese possono:

  • proseguire l’attività se organizzate in modalità a distanza o lavoro agile;
  • consentire, previa comunicazione al Prefetto, l’accesso ai locali aziendali di personale dipendente o terzi delegati per lo svolgimento di attività di vigilanza, attività conservative e di manutenzione, gestione dei pagamenti nonché attività di pulizia e sanificazione;
  • consentire, previa comunicazione al Prefetto, la spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino nonché la ricezione in magazzino di beni e forniture.
  • restano consentite, nel rispetto dei protocolli sottoscritti che regolano le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro:
  • le attività individuate nell’allegato 3 del decreto (Link);
  • altre attività specifiche per tipologia e settori (art. 2 commi 3, 4 e 5 del decreto);

Per il contenuto integrale delle disposizioni si rinvia al testo del decreto  (Link al DPCM 26 aprile 2020) .

Sono a disposizione dei Sigg. Clienti le bozze delle comunicazioni alle Prefetture.

 

Lo Studio è a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Ultime Circolari

Circolare n. 979 – Legge di Bilancio 2023- Novità in materia di riscossione  Prima parte

Circolare n. 979 – Legge di Bilancio 2023- Novità in materia di riscossione Prima parte

La Legge di Bilancio 2023 (L.197/2022) ha introdotto importanti novità in materia di riscossione. Si analizzano le disposizioni riguardanti la definizione agevolata delle somme dovute a seguito dei controlli automatici e la possibilità di estendere i piani di rateazione, la regolarizzazione delle violazioni formali e il ravvedimento speciale delle violazioni tributarie sostanziali.

Circolare n. 978 – Novità in materia di crediti di imposta per l’energia elettrica e il gas naturale introdotte dalla Legge di Bilancio e dalla conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater”.

Circolare n. 978 – Novità in materia di crediti di imposta per l’energia elettrica e il gas naturale introdotte dalla Legge di Bilancio e dalla conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater”.

La Legge di bilancio 2023 (L. 197 del 29.12.2022) in vigore dal 01.01.2023 ha prorogato al primo trimestre 2023, con alcune modifiche, i crediti di imposta a favore delle imprese, istituiti al fine di compensare l’aumento dei costi sostenuti per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale.
Si segnala inoltre che con la conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater” (D.L. 176/2022) avvenuta il 17.01.2023, è stato prorogato al 30.09.2023 il termine per l’utilizzo in compensazione dei crediti relativi al terzo e quarto trimestre 2022.

Circolare n. 977 – Investimenti pubblicitari

Circolare n. 977 – Investimenti pubblicitari

– Credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati nel 2022: nuovo termine per l’invio della dichiarazione sostitutiva, entro il 09.02.2023;
– Credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati nel 2023;
– Credito di imposta per sponsorizzazioni sportive effettuate nel I trimestre 2023.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

12 + 1 =