Decreto Legge N. 18 del 17 Marzo 2020 c.d. «Cura Italia»

Altre misure a sostegno del lavoro

 

Il D.L. 17.3.2020 n. 18 ha introdotto importanti misure a sostegno del lavoro.

Si riportano di seguito in estrema sintesi le altre disposizioni sul tema del lavoro, invitando i Sigg. Clienti interessati a rivolgersi ai propri consulenti del lavoro per ottenere informazioni più dettagliate.

Misure speciali in tema di trattamenti di inte­gra­zio­ne sala­riale

As­sume particolare rilievo l’estensione a tutto il territorio nazionale delle misure speciali in tema di in­te­grazioni salariali.

Si tratta, in sintesi, di misure che consentono:

  • la concessione agevolata di CIGO e assegno ordinario;
  • la possibilità di concedere il trattamento ordinario di integrazione salariale alle aziende che si trovano già in CIGS, nonché il trattamento di assegno ordinario ai datori di lavoro che hanno trattamenti di assegni di solidarietà in corso;
  • nuove possibilità di riconoscimento della CIG in deroga da parte di Regioni e Province autonome.

 

Estensione dei permessi Legge 104/92

Viene  incrementato  il numero di giorni di permesso mensile retribuito coperto da contribuzione figurativa di  ulteriori complessive dodici giornate condizionandone, però, la fruizione nei mesi di marzo e aprile 2020.


 

Quarantena equiparata alla malattia

Viene prevista l’equiparazione della quarantena alla malattia. Per il lavoratore del settore privato, infatti, il periodo trascorso in quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva dovuto a COVID-19 viene gestito co­me malattia ai fini del trattamento economico previsto dalla normativa di riferimento e, inoltre, non è computabile ai fini del comporto.

 

Lo Studio rimane sempre a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Ultime Circolari

Circolare n. 949 – Dichiarazione dei redditi delle Persone Fisiche- Modello 730/2022 e Modello Redditi persone fisiche 2022

Le persone fisiche dovranno presentare entro il prossimo 30 novembre la dichiarazione dei redditi relativa all’anno 2021 (Modello Redditi 2022).
I dipendenti e i pensionati possono, in alternativa, presentare il Modello 730 entro il termine ultimo del 30 settembre, ottenendo così il rimborso dell’IRPEF a credito direttamente nella busta paga (a partire dal mese di luglio) o nella rata di pensione (a partire dal mese di agosto o settembre).
In allegato, l’elenco dei dati e documenti, da produrre allo Studio entro il prossimo 15 Aprile necessari per la compilazione della dichiarazione dei redditi. In considerazione dell’emergenza epidemiologica, i Sigg. Clienti sono invitati ad inviare i documenti allo Studio via email o in alternativa, sono pregati di mettersi in contatto con lo Studio per concordare le modalità di consegna.

Circolare n. 898 – SPID, CIE e CNS

Il D.L. 76/2020 ha stabilito che l’accesso dei cittadini ai servizi della Pubblica Amministrazione dovrà avvenire solamente attraverso lo SPID, la CIE o la CNS.
Per quanto riguarda invece imprese e professionisti, nulla cambia nell’immediato.

Circolare n. 886 – Gestione separata INPS

Con la circolare n. 12 del 5 febbraio 2021, l’INPS ha comunicato le aliquote per il calcolo dei contributi dovuti da tutti i soggetti iscritti alla Gestione separata dell’INPS, il valore minimale e il valore massimale annuo del reddito per l’anno 2021.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

10 + 8 =