Circolare n. 967

Ulteriori Novità del Decreto “Aiuti-bis” convertito in legge e del
Decreto “Aiuti-ter

Il D.L. 115/2022 (c.d. Decreto “Aiuti -bis”) conv. in L. 142 del 21.09.2022, ha elevato e ampliato  la soglia dei fringe benefit per l’anno 2022, rifinanziato il c.d. bonus psicologo e il bonus trasporti.
Inoltre, il Decreto Aiuti-bis e il più recente Decreto Aiuti-ter (D.L. 144/2022) hanno prorogato il credito di imposta per l’acquisto di carburanti per l’attività agricola.

Fringe benefit: elevata la soglia di esenzione a 600 euro per l’anno 2022

Limitatamente all’anno 2022 e in deroga a quanto previsto dall’art. 51 c. 3 del TUIR è stato disposto che la soglia di esenzione da tassazione delle erogazioni liberali di beni e servizi – fringe benefit – messi a disposizione dei lavoratori dipendenti è elevato ad euro 600,00 (rispetto al valore ordinario di euro 258,23 annui).

In aggiunta al nuovo limite di 600,00 euro previsto per i fringe benefit, è possibile riconoscere ai lavoratori dipendenti buoni benzina o titoli analoghi per un valore massimo di 200 euro, che per espressa previsione rappresentano un ulteriore beneficio (Circolare Ag. Entrate n. 27/E del 14.07.2022).

Un’ulteriore novità riguarda l’ambito oggettivo, in quanto è stata prevista la possibilità di includere tra i benefits le somme erogate o rimborsate ai medesimi dai datori di lavoro per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale.


Bonus per l’assistenza psicologica

Sono state potenziate le risorse destinate all’assistenza psicologica e psicoterapica, il c.d. bonus psicologo,  al fine di sostenere le spese dei contribuenti che, nel periodo della pandemia e della correlata crisi economica, hanno visto accrescere le condizioni di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica (art. 25 D.L. 115/2022).

Ricordiamo che l’importo massimo del bonus è pari a 600 euro, variabile in funzione dell’ISEE e la domanda può essere presentata fino al 24.10.2022 esclusivamente in modalità telematica sul portale dell’INPS, accedendo al servizio “contributo sessioni psicoterapia”.


Bonus per la fruizione dei servizi di trasporto pubblico

È stato rifinanziato il fondo istituito per mitigare l’impatto del rincaro dei prezzi dei prodotti energetici sulle famiglie, c.d. bonus trasporti (art. 27 del D.L. 115/2022 e art. 12 del D.L. 144/2022).

Il bonus, da utilizzare per l’acquisto di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale ovvero per i servizi di trasporto ferroviario, non può superare l’importo di euro 60,00 e potrà essere utilizzato per gli acquisti effettuati entro il 31.12.2022, previa presentazione di apposita istanza sul sito del Ministero del Lavoro. 


Credito di imposta per l’acquisto di carburanti per l’esercizio dell’attività agricola e della pesca

È stato prorogato per il terzo e il quarto trimestre 2022 il credito di imposta per l’acquisto di carburanti per l’esercizio dell’attività agricola e della pesca.

  • per il terzo trimestre 2022 il credito spetta nella misura del 20% della spesa sostenuta per l’acquisto di gasolio e benzina per la trazione dei mezzi utilizzati nell’attività, può essere utilizzato in compensazione tramite Mod. F24 entro il 31.12.2022, cod. tributo “6972” ovvero ceduto per intero a terzi e comunque utilizzato in compensazione dal cessionario entro il 31.12.2022 (art. 7 D.L. 115/2022).
  • per il quarto trimestre 2022 il credito spetta nella misura del 20% della spesa sostenuta per l’acquisto di gasolio e benzina per la trazione dei mezzi utilizzati nell’attività nonché per il riscaldamento delle serre e fabbricati produttivi adibiti all’allevamento degli animali, può essere utilizzato in compensazione tramite Mod. F24 entro il 31.03.2023, cod. tributo da istituire ovvero ceduto per intero a terzi e comunque utilizzato in compensazione dal cessionario entro il 31.03.2023 (art. 2 D.L. 144/2022).

Lo Studio rimane a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti e/o necessità.

Ultime Circolari

Circolare n. 979 – Legge di Bilancio 2023- Novità in materia di riscossione  Prima parte

Circolare n. 979 – Legge di Bilancio 2023- Novità in materia di riscossione Prima parte

La Legge di Bilancio 2023 (L.197/2022) ha introdotto importanti novità in materia di riscossione. Si analizzano le disposizioni riguardanti la definizione agevolata delle somme dovute a seguito dei controlli automatici e la possibilità di estendere i piani di rateazione, la regolarizzazione delle violazioni formali e il ravvedimento speciale delle violazioni tributarie sostanziali.

Circolare n. 978 – Novità in materia di crediti di imposta per l’energia elettrica e il gas naturale introdotte dalla Legge di Bilancio e dalla conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater”.

Circolare n. 978 – Novità in materia di crediti di imposta per l’energia elettrica e il gas naturale introdotte dalla Legge di Bilancio e dalla conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater”.

La Legge di bilancio 2023 (L. 197 del 29.12.2022) in vigore dal 01.01.2023 ha prorogato al primo trimestre 2023, con alcune modifiche, i crediti di imposta a favore delle imprese, istituiti al fine di compensare l’aumento dei costi sostenuti per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale.
Si segnala inoltre che con la conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater” (D.L. 176/2022) avvenuta il 17.01.2023, è stato prorogato al 30.09.2023 il termine per l’utilizzo in compensazione dei crediti relativi al terzo e quarto trimestre 2022.

Circolare n. 977 – Investimenti pubblicitari

Circolare n. 977 – Investimenti pubblicitari

– Credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati nel 2022: nuovo termine per l’invio della dichiarazione sostitutiva, entro il 09.02.2023;
– Credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati nel 2023;
– Credito di imposta per sponsorizzazioni sportive effettuate nel I trimestre 2023.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

3 + 1 =