Circolare n. 936

Obbligo di comunicazione preventiva dell’avvio dei rapporti di lavoro autonomo occasionale: istruzioni operative

 

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro con la nota 29/2022 dell’11.01.2022 ha fornito le istruzioni operative per adempiere al nuovo obbligo di comunicazione preventiva, da parte dei committenti, nel caso di impiego di lavoratori autonomi occasionali. Le nuove disposizioni si applicano a decorrere dal 21.12.2021.

Per tutti i rapporti di lavoro in essere all’11.01.2022, nonché per i rapporti di lavoro iniziati a decorrere dal 21.12.2021 e già cessati, la comunicazione deve essere inviata entro il 18 gennaio 2022.

Comunicazione preventiva dei rapporti di lavoro autonomo occasionale

La L. 215/2021, di conversione del D.L. 146/2021, ha introdotto un nuovo obbligo di comunicazione preventiva, da parte dei committenti all’Ispettorato territoriale del lavoro, in merito ai rapporti di collaborazione autonoma occasionale.

  • Soggetti interessati

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota 29/2022 dell’11.01.2022, ha fornito le prime indicazioni utili al corretto adempimento dell’obbligo di comunicazione. Nel merito è stato precisato che tale adempimento, si circoscrive ai soli committenti che operano in qualità di imprenditori.

  • Ambito di applicazione

La disposizione interessa i rapporti di lavoro autonomo occasionale, ossia i rapporti di lavoro autonomo aventi natura occasionale/saltuaria riconducibili all’art. 2222 del Codice Civile e fiscalmente inquadrabili tra i redditi diversi di cui all’art. 67 c.1 lett. l) del TUIR.

  • Contenuto, tempistiche e modalità di invio della comunicazione

Contenuto

L’ispettorato del lavoro ha indicato i seguenti contenuti minimi della comunicazione da trasmettere, in assenza dei quali la stessa si considera omessa:

  • dati del committente e del prestatore;
  • luogo della prestazione;
  • sintetica descrizione dell’attività;
  • data di inizio della prestazione e presumibile arco temporale entro il quale potrà considerarsi compiuta l’opera o il servizio. Nell’ipotesi in cui la prestazione non si sia compiuta nell’arco temporale indicato sarà necessario effettuare una nuova comunicazione;
  • ammontare del compenso qualora stabilito al momento dell’incarico.

Tempistiche

La comunicazione andrà inviata:

  • entro il 18.01.2022 per tutti i rapporti di lavoro in essere all’11.01.2022, nonché per i rapporti di lavoro iniziati a decorrere dal 21.12.2021 e già cessati;
  • prima dell’inizio della prestazione di lavoro autonomo occasionale, per i rapporti avviati a partire dal 12.01.2022.

Modalità di invio

La comunicazione andrà effettuata:

  • all’Ispettorato territoriale del lavoro competente per territorio e dunque in ragione del luogo dove si svolge la prestazione;
  • mediante SMS o a mezzo posta elettronica e comunque con le modalità operative di cui all’art.15 del D.Lgs. 81/2015 già in uso in relazione ai rapporti di lavoro intermittente. Nel rispetto di tali modalità, il Ministero del lavoro provvederà ad aggiornare/integrare gli applicativi in uso pertanto nell’attesa di tali aggiornamenti, la comunicazione andrà effettuata attraverso l’invio di una e-mail ad uno specifico indirizzo di posta elettronica messo a disposizione di ciascun ente territoriale e consultabile nell’allegato alla Nota 29/2022. I committenti dovranno conservare una copia della comunicazione trasmessa, ai fini di un eventuale controllo da parte di personale ispettivo.

È stato altresì precisato che comunicazioni già trasmesse potranno essere annullate o i dati potranno essere modificati in qualunque momento antecedente all’inizio dell’attività del prestatore.

L’omissione o il tardivo invio della comunicazione sono puniti con una sanzione amministrativa da 500 a 2.500 euro per ogni lavoratore autonomo occasionale, senza possibilità di applicare la procedura di diffida ex art.13 del D.Lgs. 124/2004.

Lo Studio rimane a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Ultime Circolari

Circolare n. 934 – D.L. 221 del 24 dicembre 2021 – Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19

Circolare n. 934 – D.L. 221 del 24 dicembre 2021 – Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19

Il D.L. 221/2021, pubblicato il 24 dicembre 2021 è entrato in vigore il giorno successivo a quello di pubblicazione. Tra le altre novità si segnalano: la proroga dello stato di emergenza fino al 31.03.2022 , la riduzione a sei mesi della validità del Green Pass e ulteriori misure per il il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19.

Circolare n. 933 – ACE  innovativa 2021 – Comunicazione preventiva all’Agenzia delle Entrate per la fruizione del credito di imposta  Credito di imposta per la sanificazione e acquisto DPI – stabilita la misura percentuale del credito d’imposta

Circolare n. 933 – ACE innovativa 2021 – Comunicazione preventiva all’Agenzia delle Entrate per la fruizione del credito di imposta Credito di imposta per la sanificazione e acquisto DPI – stabilita la misura percentuale del credito d’imposta

Per poter usufruire della nuova ACE denominata ACE innovativa 2021 sotto forma di credito di imposta è necessario presentare preventivamente una comunicazione all’Agenzia delle Entrate. Con apposito provvedimento sono state definite le modalità, i termini di presentazione e il contenuto della comunicazione nonché le modalità attuative per l’eventuale cessione del credito.
Con ulteriore provvedimento, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che il credito di imposta per la sanificazione e l’acquisto di DPI verrà riconosciuto integralmente.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

8 + 11 =