Circolare n. 935

In vigore dal 1° gennaio  2022:

        – tasso di interesse legale al 1,25%

      – nuovo limite all’uso dei contanti

 

Con decreto del MEF è stato innalzato all’ 1,25% la misura del tasso di interesse legale per l’anno 2022.

Inoltre, a partire dal prossimo 1° gennaio, entrerà in vigore la nuova soglia prevista per i trasferimenti di denaro contante: il limite è stato fissato ad euro 999,99 .

Tasso di interesse legale per l’anno 2022

È stato pubblicato in G.U. il Decreto del MEF del 13.12.2021 che modifica il tasso d’interesse legale di cui all’art. 1284 c.c.; l’attuale tasso di interesse legale pari allo 0,01%, è stato innalzato all’1,25% in ragione d’anno a partire dal 1° gennaio 2022.


Nuova soglia per l’utilizzo del denaro contante

A partire dal 1° gennaio 2022, il trasferimento di denaro contante e di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi (persone fisiche o giuridiche), sarà consentito nel limite di 999,99 euro (anziché nel limite attuale di 1.999,99 euro), in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 18 del D.L. 124/2019.

Il trasferimento superiore al predetto limite, quale che ne sia la causa o il titolo, è vietato anche quando è effettuato con più pagamenti, inferiori alla soglia, che appaiono artificiosamente frazionati, pertanto, dovrà essere effettuato obbligatoriamente attraverso strumenti tracciati.

Sanzioni

Fatta salva l’efficacia degli atti, alle violazioni della disciplina in esame si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 (a partire dall’1.1.2022) a 50.000 euro.

Per le violazioni commesse e contestate a decorrere dall’1.1.2022, il minimo edittale sarà dunque fissato ad 1.000,00 euro.

 

Lo Studio rimane a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Ultime Circolari

Circolare n. 936 – Obbligo di comunicazione preventiva dell’avvio dei rapporti di lavoro autonomo occasionale: istruzioni operative

Circolare n. 936 – Obbligo di comunicazione preventiva dell’avvio dei rapporti di lavoro autonomo occasionale: istruzioni operative

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro con la nota 29/2022 dell’11.01.2022 ha fornito le istruzioni operative per adempiere al nuovo obbligo di comunicazione preventiva, da parte dei committenti, nel caso di impiego di lavoratori autonomi occasionali. Le nuove disposizioni si applicano a decorrere dal 21.12.2021.
Per tutti i rapporti di lavoro in essere all’11.01.2022, nonché per i rapporti di lavoro iniziati a decorrere dal 21.12.2021 e già cessati, la comunicazione deve essere inviata entro il 18 gennaio 2022.

Circolare n. 934 – D.L. 221 del 24 dicembre 2021 – Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19

Circolare n. 934 – D.L. 221 del 24 dicembre 2021 – Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19

Il D.L. 221/2021, pubblicato il 24 dicembre 2021 è entrato in vigore il giorno successivo a quello di pubblicazione. Tra le altre novità si segnalano: la proroga dello stato di emergenza fino al 31.03.2022 , la riduzione a sei mesi della validità del Green Pass e ulteriori misure per il il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19.

Circolare n. 933 – ACE  innovativa 2021 – Comunicazione preventiva all’Agenzia delle Entrate per la fruizione del credito di imposta  Credito di imposta per la sanificazione e acquisto DPI – stabilita la misura percentuale del credito d’imposta

Circolare n. 933 – ACE innovativa 2021 – Comunicazione preventiva all’Agenzia delle Entrate per la fruizione del credito di imposta Credito di imposta per la sanificazione e acquisto DPI – stabilita la misura percentuale del credito d’imposta

Per poter usufruire della nuova ACE denominata ACE innovativa 2021 sotto forma di credito di imposta è necessario presentare preventivamente una comunicazione all’Agenzia delle Entrate. Con apposito provvedimento sono state definite le modalità, i termini di presentazione e il contenuto della comunicazione nonché le modalità attuative per l’eventuale cessione del credito.
Con ulteriore provvedimento, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che il credito di imposta per la sanificazione e l’acquisto di DPI verrà riconosciuto integralmente.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

15 + 2 =