Circolare n. 931

Definizione agevolata delle somme a seguito di controllo automatizzato

Obblighi di trasparenza per le erogazioni pubbliche

Chiusura dello Studio per festività

 

L’Agenzia delle Entrate con provvedimento in merito alla definizione agevolata delle somme dovute a seguito di controllo automatizzato, ha integrato le modalità di attuazione delle misura.

È stato inoltre prorogato all’ 01.01.2022, il termine per assolvere gli obblighi informativi in merito alle erogazioni pubbliche ricevute nel 2020.  

In occasione delle festività natalizie, lo Studio Penta di Modena e Vignola rimarrà chiuso dal 24 al 26 Dicembre 2021 e dal giorno 31 Dicembre 2021 al giorno 9 Gennaio 2022 compresi.

Definizione agevolata delle somme dovute a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni

Il D.L. 41/2021, all’art. 5 commi da 1 a 11, ha introdotto una definizione agevolata degli avvisi bonari ricevuti a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni (art. 36-bis del DPR 600/73 e art. 54-bis del DPR 633/72).

La misura agevolativa prevede lo stralcio delle sanzioni da omesso versamento o delle somme aggiuntive in caso di irregolarità relative a contributi previdenziali, ed è rivolta ai soggetti con partita IVA attiva al 23.03.2021 che, a causa della situazione emergenziale dovuta all’epidemia di Covid-19, hanno subito una riduzione maggiore del 30% del volume d’affari dell’anno 2020 rispetto al volume d’affari dell’anno precedente.

Per i soggetti non tenuti alla presentazione della dichiarazione IVA ovvero tenuti per uno solo dei due periodi, la riduzione viene determinata facendo riferimento all’ammontare dei ricavi e compensi risultante dalla dichiarazioni dei redditi trasmessa per il periodo 2020.

Con il Provv. n. 345838/2021 l’Agenzia delle Entrate ha specificato che le dichiarazioni dei redditi da prendere a riferimento per confrontare l’ammontare dei ricavi e compensi sono quelle relativi ai periodi di imposta in corso al 31 dicembre 2019 al 31 dicembre 2020. Possono dunque accedere alla definizione agevolata anche quei soggetti che, ai fini delle imposte sui redditi, hanno un periodo di imposta non coincidente con l’anno solare.

Sono stati inoltre esplicitati, nell’allegato A del provvedimento, i campi delle dichiarazioni dei redditi necessari per ricostruire l’ammontare dei ricavi e compensi delle due annualità.

L’efficacia della definizione è subordinata al rispetto dei limiti e delle condizioni previste alla Sez. 3.1 e 3.12 del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”, pertanto i contribuenti che intendono accettare la proposta di definizione agevolata, sono tenuti a presentare l’autodichiarazione ai sensi dell’art. 1 commi 14 e 15 del D.L. 41/2021, entro il termine di 60 giorni dall’approvazione del relativo modello ovvero, se successivo, entro il termine di 60 giorni dal pagamento delle somme dovute o della prima rata.


Obblighi informativi per i contributi pubblici ricevuti nel 2020

L’obbligo informativo previsto dall’art. 1 commi 125 e 125-bis della L. 124/2017 si applica alle sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, sia in denaro che in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva e risarcitoria, erogati dalla Pubblica Amministrazione a favore, tra gli altri, delle associazioni, Onlus e fondazioni e tutti coloro che esercitano le attività di cui all’art. 2195 del codice civile.

L’obbligo non si applica qualora complessivamente l’importo erogato al soggetto beneficiario è inferiore a 10.000 euro.

Generalmente, per tutti i soggetti l’obbligo scade il 30 giugno di ogni anno tuttavia per l’anno 2020, il D.L. 52/2021 all’art.11-sexiesdecies, ha prorogato tale termine al 1° gennaio 2022.

Per l’inosservanza degli obblighi informativi si applica la sanzione pari all’1% degli importi ricevuti con un importo minimo di 2.000 euro, nonché la sanzione accessoria dell’adempimento agli obblighi di pubblicazione.

La modalità di assolvimento dell’informativa è, differente a seconda del soggetto obbligato:

  • per gli esercenti attività imprenditoriale di cui all’art. 2195 c.c. la pubblicazione degli importi e le informazioni vanno fornite nelle note integrative del bilancio di esercizio e dell’eventuale bilancio consolidato;
  • per coloro che per qualsiasi ragione non sono tenuti alla redazione della nota integrativa (comprese le ditte individuali e le società di persone) la pubblicazione dovrà avvenire invece sui siti internet delle imprese, secondo modalità liberamente accessibili al pubblico o, in mancanza di questi ultimi, sui portali digitali delle associazioni di categoria di appartenenza.

In caso di aiuti di Stato e de minimis rientranti nell’obbligo, l’informativa può essere dando conto della loro esistenza ed iscrizione nel Registro nazionale degli aiuti di Stato previsto dall’art. 52 L. 234/2012.

Chiusura dello studio per festività

Si informano i Sigg. Clienti che in occasione delle festività natalizie, lo Studio Penta di Modena e Vignola rimarrà chiuso dal 24 al 26 Dicembre 2021 e dal giorno 31 Dicembre 2021 al giorno 9 Gennaio 2022 compresi.

Si coglie l’occasione per formulare i migliori Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

 

Lo Studio rimane a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Ultime Circolari

Circolare n. 970 – Novità del Decreto “Aiuti-quater” D.L. n. 176/2022

Circolare n. 970 – Novità del Decreto “Aiuti-quater” D.L. n. 176/2022

Il D.L. 176/2022 (c.d. Decreto “Aitui-quater”) ha elevato la soglia dei fringe benefit che passano da euro 600 a euro 3.000 per l’anno 2022.
Il provvedimento ha inoltre introdotto un credito di imposta per l’adeguamento degli strumenti di memorizzazione e trasmissione telematica da effettuarsi nel 2023.
Sono state infine prorogate le riduzioni delle aliquote di accisa e IVA sui carburanti.

Circolare n. 969 – Conversione in legge del c.d. “Decreto Aiuti-ter” D.L. n. 144/2022 Semplificazioni al modello di autodichiarazione degli aiuti di Stato da presentare entro il 30.11.2022

Circolare n. 969 – Conversione in legge del c.d. “Decreto Aiuti-ter” D.L. n. 144/2022 Semplificazioni al modello di autodichiarazione degli aiuti di Stato da presentare entro il 30.11.2022

La L. n. 175/2022 di conversione del D.L. n. 144/2022 c.d. “Aiuti-ter”, entrata in vigore il 18.11.2022 ha confermato le precedenti disposizioni ed altresì prorogato fino al 18 novembre le riduzioni delle aliquote di accisa su alcuni carburanti e dell’IVA al 5% sulle forniture di gas naturale.
L’agenzia delle Entrate, ha nei mesi scorsi prorogato e da ultimo semplificato la compilazione del modello di autodichiarazione degli Aiuti di Stato introducendo una nuova casella – casella “ES” – che permette unicamente ai soggetti che dichiarano di rispettare determinate condizioni, di non indicare l’elenco dettagliato degli aiuti fruiti.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

4 + 6 =