Circolare n. 904

D.L. n. 65 del 18 maggio 2021 c.d. “Nuovo Decreto Riaperture” per le zone gialle

 

Pubblicato il D.L. 65/2021 che anticipa alcune delle riaperture oggetto del precedente Decreto del 22 aprile 2021 (Cfr. Circolare di Studio n.900 del 26.04.2021).

Il nuovo Decreto, in vigore dal 18 maggio 2021, delinea per le Regioni in “zona gialla” i nuovi limiti orari agli spostamenti, il programma di progressive riaperture delle attività economiche e sociali nonché la validità della certificazione verde.

Nuovi limiti orari agli spostamenti

Il Decreto stabilisce nuovi limiti orari in merito agli spostamenti a partire dal 18 maggio 2021.

Fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute, in “zona gialla” si applicano i seguenti limiti orari agli spostamenti:

  • dal 18 maggio fino al 6 giugno 2021, dalle ore 23.00 alle ore 5.00 del giorno successivo;
  • dal 7 al 20 giugno 2021, dalle ore 24.00 alle ore 5.00 del giorno successivo;
  • dal 21 giugno 2021 cessano i limiti orari.

 

Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali previste per le Regioni in “zona gialla”

Come anticipato, il decreto in esame modifica il programma delle riaperture previsto dal D.L. 52/21021 (Cfr. Circolare di Studio n.900 del 26.04.2021), apportando diverse novità.

Attività dei servizi di ristorazione

Dal 1° giugno 2021, le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, sono consentite anche al chiuso, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti e dei protocolli e linee guida attualmente in vigore.

Attività commerciali all’interno di mercati e centri commerciali

Dal 22 maggio 2021, le attività dei degli esercizi commerciali, presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali e altre strutture a essi assimilabili possono svolgersi anche nei giorni festivi e prefestivi, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti e dei protocolli e linee guida attualmente in vigore.

Palestre, piscine, centri natatori e centri benessere

Dal 24 maggio 2021, le attività di palestre sono consentite in conformità ai protocolli e alle linee guida adottati, a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno due metri e che i locali siano dotati di adeguati sistemi di ricambio dell’aria, senza ricircolo.

Dal 1° luglio 2021, sono consentite le attività di piscine e centri natatori in conformità ai protocolli e alle linee guida adottati.

Dal 1° luglio 2021, sono consentite le attività dei centri benessere, nel rispetto dei protocolli e delle linee guida adottati.

Eventi sportivi aperti al pubblico

Dal 1° giugno 2021 all’aperto e dal 1° luglio 2021 anche al chiuso, è consentita la presenza di pubblico anche agli eventi e alle competizioni sportive (diverse da quelle ex art. 5 del D.L. 52/2021), esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale.

Sono confermati i limiti di capienza già previsti con il D.L. 52/2021.

Impianti nei comprensori sciistici

Dal 22 maggio 2021, è consentita la riapertura degli impianti nei comprensori sciistici in conformità ai protocolli e alle linee guida adottati.

Attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò

Dal 1° luglio 2021, sono consentite le attività di sale giochi, sala scommesse, sale bingo e casinò, anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente, nel rispetto di protocolli e linee guida adottati.

Parchi tematici e divertimento

Dal 15 giugno 2021, sono consentite le attività di parchi tematici e di divertimento.

Centri culturali, centri sociali e ricreativi, feste e cerimonie

Dal 1° luglio 2021, sono consentite le attività dei centri culturali, centri sociali e centri ricreativi, nel rispetto di protocolli e linee guida adottati.

Dal 15 giugno 2021, sono consentite le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, anche al chiuso, nel rispetto di protocolli e linee guida adottati e con la prescrizione che i partecipanti siano muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19, di cui all’art.9 del D.L. 52/2021.

Corsi di formazione

Dal 1° luglio 2021, i corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi anche in presenza nel rispetto di protocolli e linee guida adottati

Musei e altri istituti e luoghi della cultura

Con riferimento all’apertura dei musei e altri istituti e luoghi della cultura è stato precisato che il servizio di apertura al pubblico è garantito a condizione che, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali, nonché dei flussi di visitatori, assicurino modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone e da consentire che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

Per gli istituti e i luoghi della cultura che nel 2019 hanno registrato più di 1 milione di visitatori, il servizio è assicurato anche il sabato e i giorni festivi a condizione che l’ingresso sia stato prenotato online o telefonicamente con almeno un giorno di anticipo.

Alle medesime condizioni di cui sopra, sono altresì aperte al pubblico le mostre.


 

 

Regioni e le Provincie autonome in “zona gialla” dal 24.05.2021

Ricordiamo che per effetto dell’Ordinanza del Ministero della salute del 21 maggio 2021 (pubblicata in G.U. n. 121 del 22.5.2021), a partire dal 24.05.2021 tutte le Regioni e le Provincie Autonome sono in “zona gialla”.


 

 

Certificazioni verdi covid-19

Le certificazioni verdi Covid-19 r, rilasciate ai sensi dell’art. 9 c. 3, del D.L. 52/2021, hanno validità 9 mesi dalla data di completamento del ciclo vaccinale.

È inoltre rilasciata anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino e ha validità dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale.

Lo Studio rimane a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Ultime Circolari

Circolare n. 979 – Legge di Bilancio 2023- Novità in materia di riscossione  Prima parte

Circolare n. 979 – Legge di Bilancio 2023- Novità in materia di riscossione Prima parte

La Legge di Bilancio 2023 (L.197/2022) ha introdotto importanti novità in materia di riscossione. Si analizzano le disposizioni riguardanti la definizione agevolata delle somme dovute a seguito dei controlli automatici e la possibilità di estendere i piani di rateazione, la regolarizzazione delle violazioni formali e il ravvedimento speciale delle violazioni tributarie sostanziali.

Circolare n. 978 – Novità in materia di crediti di imposta per l’energia elettrica e il gas naturale introdotte dalla Legge di Bilancio e dalla conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater”.

Circolare n. 978 – Novità in materia di crediti di imposta per l’energia elettrica e il gas naturale introdotte dalla Legge di Bilancio e dalla conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater”.

La Legge di bilancio 2023 (L. 197 del 29.12.2022) in vigore dal 01.01.2023 ha prorogato al primo trimestre 2023, con alcune modifiche, i crediti di imposta a favore delle imprese, istituiti al fine di compensare l’aumento dei costi sostenuti per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale.
Si segnala inoltre che con la conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater” (D.L. 176/2022) avvenuta il 17.01.2023, è stato prorogato al 30.09.2023 il termine per l’utilizzo in compensazione dei crediti relativi al terzo e quarto trimestre 2022.

Circolare n. 977 – Investimenti pubblicitari

Circolare n. 977 – Investimenti pubblicitari

– Credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati nel 2022: nuovo termine per l’invio della dichiarazione sostitutiva, entro il 09.02.2023;
– Credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati nel 2023;
– Credito di imposta per sponsorizzazioni sportive effettuate nel I trimestre 2023.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

2 + 14 =