Circolare n. 861

D.L. 14 Agosto 2020 n. 104 c.d. “Decreto Agosto” convertito nella Legge 13 ottobre n. 126 – Principali novità

Il D.L. 14.8.2020 n. 104 c.d. “Decreto Agosto” è stato convertito con modificazioni nella L. 13.10.2020 n. 126, entrata in vigore il 14.10.2020.

Di seguito si riportano le principali novità apportate in sede di conversione in legge

Sospensione degli ammortamenti nei Bilanci 2020

Viene prevista per i soggetti che “non adottano i principi contabili internazionali”, nell’esercizio in corso al 14 Ottobre 2020 (anno 2020 per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare), la possibilità, in deroga all’art. 2426 c. 1 n. 2) del codice civile, di non imputare al Conto economico del bilancio la quota annua di ammortamento (fino al 100% della stessa) relativa alle immobilizzazioni materiali e immateriali, “mantenendo il loro valore di iscrizione, così come risultante dall’ultimo bilancio annuale regolarmente approvato” (art. 60, D.L. 104/2020).

Il meccanismo applicativo della norma prevede dunque il differimento all’esercizio successivo (quello che si chiuderà al 31.12.2021 per i soggetti con esercizio sociale coincidente con l’anno solare) della quota di ammortamento non effettuata nel 2020 e con lo stesso criterio sono differite le quote successive, allungando di fatto di un anno il piano di ammortamento originario dei cespiti in questione.

In caso di sospensione (parziale o totale) degli ammortamenti, il corrispondente ammontare dovrà essere destinato ad una riserva indisponibile  di utili, e se ne dovrà fornire apposita informativa nella Nota integrativa del bilancio.

Per espressa previsione normativa, i soggetti che si avvalgono della facoltà in esame possono comunque dedurre la quota di ammortamento non imputata a Conto economico, alle stesse condizioni e con gli stessi limiti previsti dagli artt. 102, 102-bis, e 103 TUIR.

Analoga previsione opera ai fini IRAP.


Rivalutazione dei beni d’impresa – Soggetti con esercizio non coincidente con l’anno solare

In sede di conversione del D.L. 104/2020 è stata “anticipata” la possibilità di effettuare la rivalutazione dei beni d’impresa (cfr. Circolare di studio n. 853 del 18 settembre 2020) per i soggetti con esercizio sociale non coincidente con l’anno solare.

Per tali soggetti, la “nuova” rivalutazione può essere eseguita nel bilancio dell’esercizio in corso al 31.12.2019 (ad es., il bilancio dell’esercizio che va dall’1.7.2019 al 30.6.2020), se approvato successivamente al 14 Ottobre 2020 (data di entrata in vigore della legge di conversione) e a condizione che i beni d’impresa e le partecipazioni risultino dal bilancio dell’esercizio precedente.


Ulteriori modifiche al c.d. “Superbonus” 110%

In sede di conversione del D.L. 104/2020 sono state apportate ulteriori modifiche alla disciplina relativa al c.d. “Superbonus” del 110% (cfr. Circolare studio n. 849 del 2 settembre 2020).

Viene precisato:

– che per “accesso autonomo dall’esterno” «si intende un accesso indipendente, non comune ad altre unità immobiliari, chiuso da cancello o portone d’ingresso che consenta l’accesso dalla strada o da cortile o da giardino anche di proprietà non esclusiva»;

– che nei Comuni dei territori colpiti da eventi sismici, il superbonus del 110% spetta per l’importo eccedente il contributo previsto per la ricostruzione.


Credito d’imposta sui canoni di locazione di immobili non abitativi – Modifiche

L’art. 77 del D.L. 104/2020 ha apportato alcune modifiche alla disciplina del credito d’imposta per la locazione di immobili ad uso non abitativo, di cui all’art. 28 del D.L. 34/2020 (cfr. Circolare di studio n. 852 del 16 settembre 2020).

In sede di conversione sono state introdotte due ulteriori modifiche, operanti per le sole strutture turistico-ricettive.

Viene, infatti, previsto:

  • l’aumento al 50% (dal 30%) del credito d’imposta sull’affitto d’azienda per le strutture turistico-ricettive, con la precisazione che, “qualora in relazione alla medesima struttura turistico-ricettiva siano stipulati due contratti distinti, uno relativo alla locazione dell’immobile e uno relativo all’affitto dell’azienda, il credito d’imposta spetta per entrambi i contratti”;
  • l’estensione del credito d’imposta per le imprese turistico-ricettive, sino al 31.12.2020.

Credito d’imposta per sponsorizzazioni di leghe, società e associazioni sportive

Per effetto delle modifiche apportate in sede di conversione, il credito d’imposta previsto dall’art. 81 del D.L. 104/2020, pari al 50% delle spese per gli investimenti in campagne pubblicitarie e sponsorizzazioni in favore di leghe, società e associazioni sportive, viene esteso anche alle discipline paralimpiche (cfr. Circolare di studio n. 852 del 16 settembre 2020).

Inoltre, viene ridotto a Euro 150.000,00 (in luogo del precedente limite di Euro 200.000,00) il limite minimo dei ricavi relativi al periodo d’imposta 2019 dei soggetti destinatari degli investimenti pubblicitari.

Viene infine previsto che sono esclusi dall’agevolazione gli investimenti in campagne pubblicitarie, incluse le sponsorizzazioni, nei confronti di soggetti che aderiscono al regime previsto dalla L. 398/91.


Contributo a fondo perduto per la filiera della ristorazione

Per effetto delle modifiche apportate in sede di conversione, il contributo a fondo perduto per la filiera della ristorazione, di cui all’art. 58 del D.L. 104/2020 (cfr. Circolare di studio n. 852 del 16 settembre 2020), viene esteso anche alle imprese con i seguenti codici ATECO prevalenti:

  • 10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole);
  • 21.00 (catering per eventi, banqueting);
  • limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo, 10.00 (alberghi).

Presentazione delle domande di indennità pari a Euro 1.000,00

L’art. 9 del D.L. 104/2020 riconosce un’indennità onnicomprensiva pari a 1.000,00 euro in favore dei soggetti appartenenti a determinate categorie di lavoratori autonomi e dipendenti ed in presenza di determinate condizioni (cfr. Circolare di studio n. 855 del 28 settembre 2020).

L’INPS, ha comunicato che, a partire dal 23 ottobre 2020, è disponibile il servizio per la presentazione delle domande di indennità Covid-19.

Coloro che hanno già beneficiato di indennità Covid-19 e che rientrano nelle suddette categorie di lavoratori, anche a seguito di riesame con esito positivo, non devono presentare nuova domanda, in quanto quest’ultima verrà erogata direttamente dall’INPS.

Coloro che, invece, non hanno ancora presentato domanda per altre indennità Covid-19 o che hanno presentato domanda ma questa risulta “Respinta”, devono presentare una nuova domanda per l’indennità onnicomprensiva di Euro 1.000,00.

 

Lo Studio rimane a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Ultime Circolari

Circolare n. 979 – Legge di Bilancio 2023- Novità in materia di riscossione  Prima parte

Circolare n. 979 – Legge di Bilancio 2023- Novità in materia di riscossione Prima parte

La Legge di Bilancio 2023 (L.197/2022) ha introdotto importanti novità in materia di riscossione. Si analizzano le disposizioni riguardanti la definizione agevolata delle somme dovute a seguito dei controlli automatici e la possibilità di estendere i piani di rateazione, la regolarizzazione delle violazioni formali e il ravvedimento speciale delle violazioni tributarie sostanziali.

Circolare n. 978 – Novità in materia di crediti di imposta per l’energia elettrica e il gas naturale introdotte dalla Legge di Bilancio e dalla conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater”.

Circolare n. 978 – Novità in materia di crediti di imposta per l’energia elettrica e il gas naturale introdotte dalla Legge di Bilancio e dalla conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater”.

La Legge di bilancio 2023 (L. 197 del 29.12.2022) in vigore dal 01.01.2023 ha prorogato al primo trimestre 2023, con alcune modifiche, i crediti di imposta a favore delle imprese, istituiti al fine di compensare l’aumento dei costi sostenuti per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale.
Si segnala inoltre che con la conversione in legge del Decreto “Aiuti-quater” (D.L. 176/2022) avvenuta il 17.01.2023, è stato prorogato al 30.09.2023 il termine per l’utilizzo in compensazione dei crediti relativi al terzo e quarto trimestre 2022.

Circolare n. 977 – Investimenti pubblicitari

Circolare n. 977 – Investimenti pubblicitari

– Credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati nel 2022: nuovo termine per l’invio della dichiarazione sostitutiva, entro il 09.02.2023;
– Credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati nel 2023;
– Credito di imposta per sponsorizzazioni sportive effettuate nel I trimestre 2023.

Anni di esperienza

Si può dire che conosciamo il nostro lavoro. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business.

Clienti Soddisfatti

I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti.

Dottori Commercialisti

I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili.

Contattaci

Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te!

info@studiopenta.it

 

(+39) 059 342651

 

Modena - Viale Corassori 62

 

Vignola - Via Caselline 633

 

Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30

 

10 + 5 =